I Piatti di Slow Fish 2021 con la Condotta Savonese

un tour fra locali amici


from Jun 3, 2021 hours 21:58 (UTC +02:00)
to Jul 4, 2021 hours 23:00 (UTC +02:00)

Tour savonese

When

from Jun 3, 2021 hours 21:58 (UTC +02:00)
to Jul 4, 2021 hours 23:00 (UTC +02:00)

Where

Tour savonese

Description

In questo viaggio partiamo idealmente dal casello autostradale di Savona in direzione Noli, per un immaginario anello del gusto, caratterizzato da luoghi , da prodotti e da buone tradizioni, incontrando cuochi amici che nel loro locale troverete il piatto di Slow Fish e non solo.

Eccoci a Noli, località che non poteva mancare: c’è il Presidio della Pesca Artigianale del Golfo, c’è il nostro referente pescatore Marcos Loich , sempre attivo sul litorale o in prossimità del banco della vendita del pescato e offrire i suoi saperi; ci sono le attività dell’Area Marina Protetta dell’Isola di Bergeggi; c’è tutta la magica cornice ambientale che abbraccia Spotorno, l’entroterra di Vezzi Portio e il Borgo di Bergeggi ;

Passeggiando sulla battigia o fra i vicoli del paese della Repubblica Marinara di Noli arriverete in modo naturale a imbattervi nel prestigioso punto di “Ospitalità” dello chef Giuse Ricchebuono e il Suo Staff , dove spiccano lo Stellato Vescovado e il tradizionale Nazionale. Le provocazione del piatto dedicato per l’evento di Slow Fish “Acciughe, galletta, salsa verde, zucchetta trombetta e marmellata di limoni e Il Cappon Magro , racchiudono solo in parte l’espressione di queste due tappe di mare che si amplificano nei menù degustazione dei rispettivi locali, che rappresentano, anni di ricerca e lavoro. Infine ricordate che passare una o più notti al Vescovado può essere veramente da vivere una esperienza da sogno! https://www.hotelvescovado.it/

Si prosegue il cammino verso ponente, percorrendo la bellissima passeggiata a mare. Attraversato Spotorno si inizia a scorgere l’Isola di Bergeggi , altra zona di pesca del Presidio artigianale. Passato il capo di Torre del Mare , all’altezza del ristrutturato ex Angalitto , sede anche della AMP, si sale a sinistra per raggiungere un’altra eccellente meta del panorama del Golfo dell’Isola.

Siamo a Dominio Mare Resort & Restaurant, immerso fra querce e ulivi straordinari. Benni e Maria Luisa Deledda con il loro staff avranno il piacere di fare scoprire i profumi di mare e di terra. La “Carbonara di mare al profumo di Limoni di Noli” è il primo segnale delle provocazioni di gusto dell’occasione, per permettervi di “pescare” il resto…e sognare alla vista dellIsola di Bergeggi www.dominiomarebergeggi.it per prenotare un soggiorno di benessere.

Nuovamente in movimento sull’Aurelia, costeggiando il mare, che man mano si fonde con le vie cittadine da Bergeggi a Vado L. fino ad entrare a Savona, burdesando la maestosa Fortezza Museale del Priamar , sede di Musei e luoghi da visitare o semplicemente girovagare con curiosità alla ricerca di angoli storici, ivi compresa la cella di Mazzini.

Consigliamo la naturale entrata in darsena che è parte integrante della città, completamente riqualificata nella parte più turistica, bordeggiante il porto commerciale molto attivo. Nella miriade di proposte della darsena, centro della movida cittadina, la nostra Osteria delle Mancine, cuoco Massimo Veronesi , è il punto di riferimento per Slow Fish; propone un classico come il “Bagnun di Acciughe”, lasciando per il resto delle scelta a quelle classiche, riportate dalla guida di ’Osterie d’Italia, e dal menù.

Dalla darsena savonese si prosegue a piedi per la città per scoprire, con tempi Slow, le sue meraviglie e, ovviamente, i 2 locali partecipanti ad un piatto per Slow Fish. Per accedere alla via principale di Savona attraversate il ponte mobile, vicino alla Torretta e vi troverete “tuffati” nella “bella” via Paleocapa , salotto cittadino, con due passi in via Pia e nei vari carruggi e vie ottocentesche alla scoperta della Città dei Papi, provando furtivamente una “tocca” di farinata savonese e di panissetta, cara anche al Nostro Carlin Petrini

Curiosate e prestate l’occhio ai portali in ardesia. Fotografate. Arrivate in prossimità di Palazzo Gavotti, Pinacoteca e Musei della Ceramica e non passerà inosservato, a piano terra di via Aonzo, tra il Duomo e piazza del Vescovado , il locale di Savona guidato nuovamente dallo Chef Giuse Ricchebuono ( Vescovado di Noli) con un giovanile staff: il BINO.

Circondati dalla storia e dall’arte in esposizione, a tavola lo “Sgombro marinato, maionese della sua bottarga, peperone arrostito, olio al basilico e mandorle tostate” è il piatto proposto per slow fish che provocherà le Vs. curiosità per altre scelte a menù.

Da Piazza del Vescovado in un attimo sarete davanti all’imponente Palazzo del Comune della Città di Savona, in angolo di Corso Italia; altra via che consigliamo visitare in slow. Proseguire verso P.zza del Popolo e via Astengo dove primeggia sull’angolo la nota antica Pasticceria omonima con ingresso su via Montenotte; come non consigliare una dolce sosta?

A pochi metri dall’angolo su via Astengo si arriva davanti al civ. 36R ovvero al Ristorante Suavis di Silvana e Lidia. Un piccolo locale di design dove i sapori, gusti casalinghi e tradizionali sono di casa. Per l’occasione “ Maltagliati integrali con pomodorini pachino, acciughe fresche nostrane, olive e paté di taggiasca” sono solo una delle proposte di stagione.

Si riprenderà l’auto per le prossime mete dove potrete vivere ancora esperienze uniche.

Ad Altare: da Savona( dalla nazionale del Cadibona o in autostrada) in 16/18 minuti sarete al Ristorante Quintilio per essere accolti magistralmente e familiarmente da Lorena Germano e lo chef Luca Bazzano. Il piatto per Slow Fish da gustare è la “Seppia alla Brace, asparago violetto e brigasca” che, ovviamente, si unisce ad un accurato menù di territorio. Interessante la storia del locale che si tramanda di generazione in generazione. Lorena e Luca li troverete sempre disponibili per due parole sulle loro origini e crescite professionali, su aneddoti e curiosità del territorio, su storie di produttori storici, loro fornitori di materie prime dell’alta Vabormida e non solo. L’occasione da non perdere è visitare il Museo del vetro, testimone della grande tradizione dell’arte vetriaria altarese conosciuta a livello internazionale, grazie ai maestri soffiatori ri-conosciuti da e in tutto il mondo. https://www.facebook.com/MuseoDelVetroAltare

A Sassello: un paese-porta del Parco Oasi del Beigua, collegamento con il Piemonte e l’Alto genovesato, non ché paese degli amaretti. Qui vi attendono Daria e Antonella Ferrando di Palazzo Salsole ( Osterie d’Italia) , che vi faranno vivere un’ottima esperienza sulle vie del sale e del mare con le loro “Acciughe Ripiene” e vi offriranno molti indirizzi di produttori capaci e virtuosi dei dintorni. Le escursione ai luoghi del Parco del Beigua è natura pura: fatevi consigliare e indirizzare per il meglio!

A Quiliano: terra di albicocche di Valleggia, Presidio Slow Food, Olio, formaggi e vini prestigiosi. C’è l’Azienda Agricola Innocenzo Turco di Lorenzo Turco, “quello della Granaccia” di Quiliano, pronto per fare vivere una esperienza diretta non solo a tavola con le “Anciue in scabeccio “ del cuoco Graziano Bolla , ma anche in vigna e cantina con tanto di eventuale degustazione delle migliori annate di propria produzione. Batsa chiedere e farsi raccontare da Lorenzo ogni particolare di questo ampio territorio che arriva fino alla Valbormida, dell’enoteca regionale del ponente ligure e di “Vite in Riviera”, rete di impresa con 25 viticultori del ponente ligure. https://www.facebook.com/ViteInRiviera

Che ne dite di questo tour? State già programmando e sognando sapori e profumi? Bene ! Prenotate !

Noi ci siamo e le porte dell’Ospitalità sono sempre aperte, con la voglia di raccontare le curiosità e risorse di questo meraviglioso territorio di Liguria.

Ci piacerebbe ricevere anche i Vostri commenti e giudizi, in un amichevole scambio di informazioni e dialogo di reciproco rapporto in slow.

Buon Slow Fish e non solo

Vincenzo Ricotta Slow Food Savonese
tel. /fax +39 019 88 97 697 – m. +39 335 38 11 21

[email protected] https://slowfish.slowfood.it/

www.slowfood.it/liguria/ https://www.fondazioneslowfood.com/it/ https://www.slowfood.it/
https://www.facebook.com/slowfoodliguriacomunicazione/ https://www.facebook.com/casaslow/
https://www.facebook.com/groups/slowfoodliguria/

ASSOCIATI ED ENTRA IN AZIONE

http://www.slowfood.it/soci/

ticket Tickets
Price
Quantity

SHARE


Made with Slow Food by:

Slow Food Condotta Savonese Vincenzo Ricotta

Visit profile Contact the organizer
Wall Close Wall

Recover password

have an account? log in

Metooo uses cookies. This information is used to improve service and understand your interests.
By using our services, you agree to the use of cookies. Click here to learn more.