This event ended on July 21, 2017 11:30 PM CEST

La tradizionale cena di inizio estate

Pesce dell'Adriatico e una nuova proposta di Verdicchio


Friday Jul 21, 2017 from 20:30 to 23:30 (UTC +02:00)

Ristorante Il Cucale - Via Litoranea, 103, 60026 Numana AN, Italia

When

Friday Jul 21, 2017 from 20:30 to 23:30 (UTC +02:00)

Where

Ristorante Il Cucale
Via Litoranea, 103, 60026 Numana AN, Italia

Show map

Description

Come ormai tradizione, anche quest'anno ci ritroveremo in una serata conviviale per augurarci buone ferie.

Lo faremo in una simpatica Osteria, Il Cucale a Marcelli di Numana, con una splendida terrazza sul mare.

Abbiamo chiesto agli chef di prepararci dei piatti semplici con il pesce dell'Adriatico e la proposta che ci ha presentato ci è molto piaciuta. Ma vediamola nel dettaglio:

Antipasti caldi e freddi:

Alici marinate e paccasassi

Filetto di sgombro

Polipo con pomodori confit e patate

Vongole

Moscioli di Portonovo Presidio Slow Food

Raguse in porchetta

Primo piatto:

Tagliatelle fatte a mano con ragu leggero di pesce

Ciavattoni con i moscioli

Secondo piatto:

Frittura di paranza con vedure

Dolce:

Spuma leggera di mascarpone con granita di caffè

Abbiamo scelto di abbinare un vino tutto pasto che è una nuova e sorprendente proposta nel panorama enologico marchigiano:

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore DOC Vino Biologico Fattoria Nannì Origini 2016.

Il costo della sera è di 45 euro per i Soci Slow Food e un accompagnatore e di € 50 per i non soci.

Solo su prenotazione alla solita mail [email protected] o con un sms (specificando il nome) al 393 9496136

ticket Tickets
Price
Quantity

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore DOC Vino Biologico Fattoria Nannì Origini 2016.

L'Agraria Roberto Cantori nasce ad Apiro sulle ceneri di un progetto iniziato dal viticoltore di origini piemontesi Gianni Piersigilli detto Nannì che ha vissuto la sua pienezza in quel di Arsicci contrada storico del comune citato, di professione ragioniere per conto del genio civile, si dedicava con passione nel tempo restante delle giornate ad allevare le sue viti di Verdicchio ai piedi del Monte San Vicino ed in microvinificazioni affinate in bottiglie coperte sotto la sabbia in una nicchia della vecchia cantina oramai collabente. Roberto Cantori ne rileva la tenuta di 19 ha e fin da subito ci mette lavoro, passione e con i consigli dell’amico Luca Mercadante, agronomo marchigiano agguerrito sostenitore della sostenibilità ambientale a tutto tondo, restaura il vigneto di 49 anni già da 3 anni convertito all'agricoltura Biologica. In due vendemmie datate 01 ottobre, 08 ottobre, seleziona in Bins di 200 kg, le uve sane che a sera vengono trasportate a mezzo motrice provvista di cabina refrigerata, nella cantina Col di Corte certificata Bio a Montecarotto in conto vinificazione. In quattro serbatoi inox vengono vinificate, le uve cercando principalmente di proteggere il prodotto il più possibile dall'ossigeno e nello stesso modo di abbassare al massimo l'anidride solforosa utilizzata.

Affinamento su fecce fini con continue agitazioni delle stesse fino a febbraio per poi essere

imbottigliato a marzo 2017, a seguito del taglio delle quattro masse. In questo modo nasce "Origini" Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2016, Bio.

13.000 bottiglie prodotte da poco meno di 3 ha di Vigna Vecchia.

O r i g i n i 2016 è il frutto di un vigneto coltivato a più di 450 m.s.l.m. su un terreno argilloso ricco in calcare ed in sostanza organica. Grandi escursioni termiche caratterizzano il prodotto fino al vino donando allo stesso un'importante intensità aromatica, sapidità e freschezza all'ingresso seguite da struttura ben presente che riscalda e rimanda al miele, persistenza di notevole lunghezza e retronasale in sintonia con il quadro olfattivo. Vino duttile, colpisce in abbinamento con prodotti agroalimentari fragranti e poco elaborati in cucina.

Origini '16 è un vino da verdicchio certificato bio oltre che castelli di Jesi classico superiore, 13% vol, pH 3,3 ed anidride Solforosa totale al di sotto dei 100 mg/L. Viene prodotto fin dalla vendemmia con rispetto verso di lui ma soprattutto verso di noi consumatori. Vino Bio ma anche sostenibile nel packaging, infatti viene imbottigliato in borgognotte leggerissime meno di 400 gr per pezzo e tappato sughero con il brevetto Diam che garantisce rispetto per l'ambiente utilizzando ogni microframmento di sughero al contrario dei monopezzo ma differentemente ne garantisce la totale assenza di TCA.

SHARE


Made with Slow Food by:

Slow Food Loreto Val Musone

Visit profile Contact the organizer
Wall Close Wall

Recover password

have an account? log in

Metooo uses cookies. This information is used to improve service and understand your interests.
By using our services, you agree to the use of cookies. Click here to learn more.